Proseguendo la trattazione delle diverse forme di e-commerce verranno esaminati di seguito 2 portali riconosciuti tra i maggiori esponenti dei modelli di business discussi nel precedente paragrafo: Amazon.com, eBay.com.

Amazon

Amazon.com Inc. è una compagnia di commercio elettronico statunitense tra le prime grandi compagnie a vendere prodotti su Internet. E’ stato il primo e più riuscito esempio del nuovo modello di business che dal 1994 in poi, anno della sua nascita, ha radicalmente cambiato il modo di vivere la Rete: l’e-commerce. Fondata con il nome di Cadabra.com da Jeff Bezos, Amazon.com iniziò come libreria online, sebbene presto allargò la gamma dei prodotti venduti a DVD, CD musicali, software, videogiochi, prodotti elettronici, abbigliamento, mobilio, cibo, giocattoli e altro ancora[1].

Come nelle migliori storie di successo anche quella di Jeff Bezos, fondatore e maggiore azionista di Amazon, sembra l’ennesima storia del sogno americano che si realizza oltre ogni ottimistica previsione: un capitale minimo, un po’ d’incoscienza, un garage come prima sede dell’azienda, un’inguaribile fiducia nei propri mezzi e nelle proprie idee ma soprattutto un’intuizione davvero azzeccata quella di usare Internet per l’acquisto di libri. A fare da clienti “cavia”, 300 persone racimolate tra i primi navigatori del Web. Poi il giro si allarga, e Amazon procede bene: l’idea di poter ordinare un libro utilizzando la Rete piace perché è comodo e semplice.

Inoltre il servizio è rapido e, in alcuni casi, il costo addirittura più basso di quello di copertina. Il segreto? Acquistare dai grossisti la merce ordinata dai clienti e recapitarla entro 24/48 ore. Una procedura snella ed efficiente che gli consente di praticare sconti fino al 30% sui prezzi di listino[2].

Così, in poco tempo, la libreria virtuale si rivela un successo incredibile, vive la crisi della “bolla economica” degli anni ’90 la supera e oggi può vantare cifre da multinazionale: quasi 9 miliardi di dollari di fatturato l’anno, circa 12 mila dipendenti, più di 13 milioni di clienti sparsi per 160 paesi nel mondo, inoltre possiede prestigiose realtà online come Alexa Internet, A9.com, e Internet Movie Database (IMDb). Questi numeri la eleggono senza alcuna presunzione la più grande libreria virtuale del mondo.

 

eBay

eBay è la più grande Community al mondo di compravendita online senza intermediari[3]. La sua piattaforma è in grado di offrire ai propri utenti la possibilità di vendere e comprare oggetti sia nuovi che usati, in qualsiasi momento, da qualunque parte del mondo e con diverse modalità.

Fondato nel settembre del 1995, eBay è il sito di aste online più conosciuto al mondo che a oggi conta più di 248 milioni di utenti registrati. Questa piattaforma, grazie all’attività della sua considerevole comunità, consente agli acquirenti di trovare una gamma quasi infinita[4] di prodotti a prezzi spesso convenienti e ai venditori di incontrare un grandissimo numero di compratori pronti ad acquistare davvero di tutto.

La semplice navigazione del sito e la consultazione dei prodotti è possibile anche per gli utenti non registrati mentre per partecipare attivamente alla compravendita è necessaria la registrazione.

L’offerta di servizi eBay comprende diverse modalità di compravendita:

Compralo subito: è il metodo che offre agli acquirenti la possibilità di comprare un oggetto a prezzo fisso senza dover attendere il termine dell’asta in corso.

Ai venditori offre un modo facile e veloce di vendere i propri oggetti ad un prezzo prefissato.

Contatto Diretto: in questa modalità la transazione tra venditore e compratore avviene “offline” quindi gli acquirenti possono contattare direttamente il venditore utilizzando i dati specificati nel sito.

Negozi eBay: sono aree shopping appositamente realizzate dai venditori, i quali all’interno di queste possono proporre i propri prodotti su eBay. I Negozi eBay aumentano la visibilità per i venditori e rappresentano per gli acquirenti un modo rapido e comodo per accedere ai servizi e ai prodotti offerti dai venditori.

eBay Motori: è una sezione dedicata alla vendita e all’acquisto di tutto ciò che rientra nel mondo dei motori. Oltre ad offerte di nuovo e usato, sono disponibili auto e moto da collezione, oltre ad una vasta gamma di ricambi e accessori.

Aste di beneficenza: è una sezione messa a disposizione delle Associazioni No-Profit italiane le quali fanno raccolta fondi. I venditori in questo caso sono in genere personaggi illustri che accettano di mettere all’asta oggetti personali ritenuti esclusivi per la comunità dei loro fans, o sempre più spesso importanti società che decidono di proporre propri prodotti di “culto” in vendita, in tutti i casi il totale dei ricavi ottenuti dall’asta online andrà in beneficenza alle Associazioni No-profit accreditate presso eBay.

Un interessante spunto di analisi nel sistema di aste online di ebay è certamente il feedback che rappresenta la “fiducia” che la Community ha nei confronti di un utente. Questo elemento si basa sulle opinioni inviate dai precedenti acquirenti e venditori coinvolti nell’acquisto o nella vendita di un prodotto. Per ciascuna transazione solo le due parti interessate possono inviare un giudizio reciproco lasciando un commento di feedback che consiste in una valutazione positiva, negativa o neutra e un breve commento.
E’ recente l’evoluzione del sistema di feedback che offre all’acquirente la possibilità di esprimere una valutazione anche su altri aspetti come accuratezza della descrizione, comunicazione con il venditore, tempo impiegato per la spedizione ecc. Tutte queste valutazioni così dettagliate forniscono senz’altro un quadro informativo molto interessante per definire il profilo e l’affidabilità dell’utente all’interno della community[5].

[1] http://www.wikipedia.org – “Amazon.com”
[2] http://www.mediamente.rai.it – “Storia di un successo annunciato: Amazon.com”
[3] http://stampa.ebay.it – “Profilo aziendale”
[4] Circa 100 milioni di prodotti al giorno, suddivisi in circa 6,700 categorie – fonte ebay.it
[5] http:// it.wikipedia.org/wiki/EBay

Leggere con attenzioneQuesto articolo è un estratto della mia tesi di laurea “e-commerce e internet marketing nel web 2.0″ discussa nel 2008.
Pur trattando argomenti di interesse attuale alcuni contenuti potrebbero non risultare aggiornati.
E’ vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti, sarò lieto di fornire gratuitamente i contenuti a chi me ne farà richiesta nella pagina dei contatti.